Riscossione locale, l’addio a Equitalia slitta un’altra volta

Prima la commissione Bilancio di palazzo Madama, con un emendamento, ha previsto di allungare l’attività di Equitalia, per sei mesi, per il pagamento della Tares, ma non solo. Poi, questa proroga è stata generalizzata. Il problema della riscossione dei tributi locali non è di poco conto. Complicato l’addio ad Equitalia per circa 6mila comuni italiani. Ad oggi la scadenza prevista è al 1°luglio, ma già dal 20 maggio l’agente nazionale ha chiesto agli enti di non inviare più nuovi ruoli perché le possibilità di incassare prima della cessione dell’attività erano praticamente nulle. Un problema. Addirittura un paradosso per la Tares. Con il dl 35/2013 si è sbloccato il calendario delle rate per evitare ad aziende di igiene urbana e Comuni una crisi di liquidità tale da bloccare la raccolta dei rifiuti. L’inciampo su Equitalia finisce per impedire a molti municipi di raccogliere queste entrate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...