Prelievo limitato sui beni ai soci

Entro il prossimo 12 dicembre va inviata la comunicazione per i beni dati in uso ai soci nel 2012. La dichiarazione dei redditi è l’occasione per fare opportune verifiche visto che in Unico entrano i redditi e i costi indeducibili derivanti appunto dalla attribuzione in uso di beni a soci e/o familiari a un canone inferiore al valore di mercato. In materia sono utili le istruzioni contenute nelle circolari 24 e 36 del 2013 e alcune indicazioni fornite dalle Entrate nel provvedimento del 2 agosto 2013. Quest’ultimo ha precisato le situazioni che rilevano ai fini dell’applicazione della disposizione e i casi estranei alla nuova tassazione. Deve trattarsi di beni intestati a società o enti commerciali; non rilevano i beni che le società semplici concedono ai propri soci né quelli intestati a società estere prive di stabile organizzazione in Italia. Fuori da Unico e dalla comunicazione i beni utilizzati da soci in qualità di dipendenti, amministratori o lavoratori autonomi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...