Appena tre giorni per l’imu

Il dl 102/2013, convertito nella legge n. 124 del 28 ottobre 2013, pubblicata nella G.U. n. 254/2013, apporta modifiche sull’Imu ma non sposta la data del pagamento che resta confermata al 16 dicembre. I contribuenti sono dunque obbligati a fare i conti in tempi brevissimi. Infatti i comuni hanno la possibilità di approvare il bilancio annuale di previsione 2013 entro il 30 novembre. Ciò significa che fino a tale data è possibile rivedere tutte le regole dei tributi comunali che incidono sulla finanza dell’ente locale. Se da una parte sono state considerate le esigenze delle Amministrazioni locali, dall’altra sono stati calpestati i diritti dei cittadini e dei contribuenti. Gli operatori professionali sono chiamati giocoforza agli straordinari per calcolare in soli tre giorni l’Imu di tutti i contribuenti che assistono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...