Sui costi non di competenza recupero anche se c’è ‘rosso’

Con la risoluzione n. 87/E di ieri l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che in caso di accertamenti per costi non di competenza il recupero delle maggiori imposte pagate nell’anno di corretta imputazione dell’onere è possibile anche in caso di dichiarazione in perdita. Consideriamo, ad esempio, un costo di 50 euro dedotto nel 2008 anziché nel 2009, laddove quest’ultimo esercizio evidenzi una perdita di 500. La risoluzione precisa che, qualora in uno degli esercizi successivi il contribuente abbia evidenziato redditi imponibili di ammontare superiore alla perdita, la restituzione della maggiore imposta dovrà effettuarsi presentando una dichiarazione integrativa a favore per tale esercizio, se si è ancora nei termini per farlo. Quando i termini sono scaduti si presenterà, invece, un’istanza di rimborso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...