Autonomi, redditi in calo di oltre l’11%

Il Dipartimento delle Finanze ha reso note le statistiche relative a Unico 2013 e ha confermato che il 2012 è stato un anno difficilissimo per i professionisti e più in generale i quasi 3,7 milioni di contribuenti soggetti agli studi di settore. In media il reddito medio dichiarato si è fermato a quota 27.200 euro, cioè l’11,4% sotto i livelli a cui si era attestato l’anno prima. Flessioni plateali si sono registrate in settori caratterizzati dai redditi più alti. I notai, ad esempio, hanno registrato un -26,1% anche se continuano a guidare la classifica dei redditi dichiarati al Fisco con in media 233mila euro. Commercialisti e consulenti del lavoro hanno perso il 6,1%. Riduzione del 15% per ingegneri e avvocati. La crisi ha colpito anche i medici il cui reddito medio in un anno è sceso del 6,6%. Unica eccezione i dentisti che hanno registrato un -0,4%. Nel comparto dell’abbigliamento la diminuzione dell’imponibile ha superato il 31%

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...