Il credito sopra 4mila euro blocca gli acconti 2014

image

Con la risoluzione n. 57/E del 30 maggio l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che nel caso di rimborso da 730 tramite l’Amministrazione finanziaria, perché l’importo complessivamente supera i 4mila euro, i datori di lavoro non dovranno trattenere gli acconti delle imposte per il 2014, se di importo inferiore al rimborso delle Entrate. Questi anticipi, infatti, saranno scomputati direttamente dall’Agenzia dall’importo da pagare al contribuente. L’Amministrazione non ha però chiarito come dovrà comportarsi il datore che, da luglio in poi, non riuscirà a compensare in F24 gli 80 euro di credito d’imposta anticipato ai dipendenti, se ha già azzerato le ritenute da pagare nel mese con i conguagli dei 730 a credito e se non ha contributi capienti nello stesso periodo di paga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...