Bonus mobili senza segreti

Con la circolare n. 11/E/2014 l’Agenzia delle Entrate offre una serie di chiarimenti a chi vuole usufruire del bonus mobili. La disciplina, più volte ritoccata, sta creando dubbi e perplessità ai contribuenti che devono applicarla in sede di Unico 2014. Il bonus è riconosciuto solo se sono state sostenute spese dal 26 giugno 2012 per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio. L’Amministrazione finanziaria ha chiarito che gli interventi finalizzati al risparmio energetico non possono costituire presupposto per fruire della detrazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. L’unica apertura concessa è per il caso in cui le spese per il risparmio energetico siano riconducibili anche a quelle che consentono il bonus ristrutturazione. L’acquisto di box pertinenziale non rientra tra gli interventi che consentono di usufruire dell’agevolazione. Per i pagamenti effettuati con bonifici bancari o postali va applicata la ritenuta del 4%.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...