Fabbricati merce alla prova-Tasi

I fabbricati merce vivono il paradosso determinato dall’incrocio di Imu e Tasi. Esentati dall’Imu in base al dl 102/2013, proprio per questo beneficio vedono crescere il nuovo tributo sui servizi indivisibili che quest’anno può arrivare al 2,5 per mille e nel 2015, senza correttivi, può volare addirittura al 10,6 per mille. Spazi che i Comuni hanno utilizzato anche perché in molti casi le ‘compensazioni’ statali per il mancato gettito Imu si sono rivelate inferiori al reale peso fiscale di questa tipologia di immobili. Le imprese interessate devono dunque spulciare le delibere comunali alla ricerca della corretta aliquota da applicare, stando attente a molte variabili: il Comune potrebbe aver deciso un’aliquota ad hoc sui fabbricati merce, anche più alta rispetto alla Tasi attribuita agli altri immobili perché in questo caso non scatta il vincolo legato alla somma di Imu e Tas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...