Giudizio tributario Ok a nuove carte

La Corte di cassazione fissa dei paletti all’utilizzabilità del questionario nell’ambito della procedura di accertamento fiscale. Sono infatti utilizzabili in giudizio dal contribuente i documenti che non ha potuto esibire all’ufficio in sede amministrativa perché non a sua disposizione. Ma non solo. L’Amministrazione finanziaria deve indicare il termine entro il quale il cittadino è tenuto a rispondere ai chiarimenti. Sono questi, in sintesi, i principi affermati dai giudici di legittimità con la sentenza n. 22946 del 29 ottobre 2014. Respinto il ricorso dell’Agenzia delle Entrate. La vicenda riguardava un imprenditore che non aveva presentato in sede amministrativa alcuni documenti perché ancora in possesso dell’Inps.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...