Più iscrizioni a Nord Diminuiscono i praticanti (-18%)

Il primo dato che emerge dal rapporto 2014 sulla categoria presentato ieri dalla Fondazione nazionale dei commercialisti (Fnc) all’incontro con i presidenti degli Ordini è la forte emorragia di tirocinanti. ‘Un dato – spiega Giorgio Sganga, presidente della Fnc – che è diretta conseguenza della crescente incertezza’. Il calo di tirocinanti nel 2013 si attesta intorno al 37% se ci si confronta con il 2009, mentre è del 18% rispetto al 2012. Un altro dato ‘anomalo’ è l’aumento di nuovi iscritti maggiore al Nord Italia rispetto al Sud. Considerato l’alto numero di imprese che chiudono, l’aumento di iscritti è illogico; la scelta della professione è vista come ‘parcheggio’ in attesa di occasioni migliori. Al Sud, invece, dato che iscriversi ha comunque un costo la professione non è più vista come scelta alternativa alla disoccupazione. Il reddito medio 2012 nelle regioni del Sud è di 30mila euro contro gli oltre 59mila a livello nazionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...