Rientro dei capitali verso il sì con l’incognita penale

Maggioranza e governo spingono per una rapida approvazione della legge sul rientro dei capitali, puntando a un esame blindato del testo in Senato. Non ci sono tempi per eventuali modifiche ha detto il relatore Claudio Moscardelli. Palazzo Chigi vuole l’approvazione del testo entro il 31 dicembre. La commissione Giustizia nel frattempo ha calendarizzato una nuova audizione per ulteriori approfondimenti sul controverso tema del reato di auto riciclaggio. L’incertezza è sovrana. Dalla copertura penale della normativa sulla voluntary disclosure sfugge ancora oggi una norma che potrebbe scardinare l’intero assetto del rientro dei capitali. Si tratta dell’art. 11 del dlgs 74/2000 che punisce la sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte. Il contribuente potrebbe vedersi contestato un illecito fiscale grave che prevede la confisca immediata per equivalente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...