La proroga sposta i tempi del rimborso

La Corte di cassazione, con la sentenza 26867/2014, depositata ieri, ha precisato che i termini riferiti all’adempimento decorrono dalla nuova scadenza e non da quella precedente prevista dall’Agenzia delle Entrate che consente la presentazione in ritardo della dichiarazione per problemi tecnici. Le Entrate contestavano il ritardo nella richiesta di rimborso Iva di una società perché presentata oltre i 90 giorni dal termine della prescrizione della dichiarazione non considerando la proroga di alcuni giorni fa concessa in quell’anno dall’Agenzia con un comunicato stampa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...