La rete fa cilecca, sanzioni ko

Non incorre in sanzioni il contribuente che presenta la dichiarazione fiscale o fa altri adempimenti telematici in ritardo a causa di problemi sulla rete dell’Agenzia delle Entrate. In questi casi prevale infatti il principio dell’affidamento del cittadino nel buon andamento dell’amministrazione finanziaria. Lo ha sancito la Corte di cassazione con la sentenza n. 26867 del 18 dicembre 2014. Il caso analizzato dagli ermellini aveva per protagonista un piccolo imprenditore che si era ridotto a presentare la dichiarazione Iva, con richiesta di rimborso dell’imposta in eccedenza, solo l’ultimo giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...