Presentato ricorso al Tar per tutelare i ragionieri

Il Consiglio nazionale dei commercialisti ha presentato ricorso al Tar contro l’esclusione dei ragionieri iscritti alla sezione A dell’albo da coloro che possono gestire le crisi di sovra indebitamento. Tutta colpa del decreto del ministero della Giustizia 202 del 27 gennaio 2015, che nel disciplinare gli organismi abilitati alla gestione della crisi richiede come requisito il possesso della laurea. Esclusi i ragionieri, dunque anche quelli già in attività. Il problema, sollevato prontamente al ministero di via Arenula, non ha ancora trovato una soluzione. L’auspicio è che si faccia presto. Il ricorso è stato presentato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...