La polizza retroattiva salva il visto ‘anticipato’

Il professionista che ha rilasciato un visto di conformità ai fini Iva o redditi (tranne per il mod. 730), nell’attesa di perfezionare con l’assicurazione l’incremento del massimale, non ha problemi purché la copertura assicurativa sia retroattiva. A rassicurare molti professionisti che, nel mese di febbraio, hanno sottoscritto visti di conformità sulle dichiarazioni annuali Iva senza aver ancora adeguato il massimale della polizza è il Codis, coordinamento degli Ordini lombardi, grazie alla collaborazione del Tavolo con la direzione regionale delle Entrate. Dunque l’integrazione successiva della polizza, con l’estensione al nuovo massimale e la previsione di una copertura retroattiva, non determina conseguenze sulla validità del visto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...