Studio, spese da riaddebitare

Autore:Sandro Cerato
Fonte:Italia Oggi pag: 10

Il professionista titolare dello studio che sostiene le spese di telefono, luce, segreteria ecc. deve riaddebitare ai colleghi che occupano gli spazi all’interno dello studio la quota parte di spese di loro competenza, pena l’indeducibilità delle stesse. In caso contrario si realizzerebbe una liberalità indiretta. Lo ha affermato la Corte di cassazione con la sentenza n. 16035 del 29 luglio 2015. Nel caso sottoposto al giudizio degli ‘ermellini’ l’Agenzia delle Entrate aveva contestato a un professionista la deduzione delle spese comuni dello studio legale poiché le stesse non erano state riaddebitate agli altri colleghi condividenti i locali ma erano state dedotte integralmente dal solo titolare intestatario delle utenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...