Abuso di diritto in rotta

Autore:Sandro Cerato
Fonte:Italia Oggi pag: 30

Nell’abuso di diritto il contribuente non viola alcuna norma fiscale, bensì la utilizza in modo distorto al fine di ottenere vantaggi fiscali indebiti. La presenza di valide ragioni extrafiscali non marginali elimina alla radice la possibilità di considerare una determinata operazione o anche più operazioni tra loro collegate, quale fattispecie che configura abuso del diritto. L’onere della prova è a carico dell’Amministrazione finanziaria. La difesa del contribuente dovrà basarsi sulla sussistenza delle ragioni extrafiscali non marginali. Le ragioni extrafiscali non sono marginali quando l’operazione non sarebbe stata posta in essere in assenza delle stesse. Dove il contribuente sia in grado di dimostrare che l’operazione, pur potendo portare con sé un risparmio fiscale, è caratterizzata dalla presenza di ragioni diverse da quelle fiscali, la norma anti-abuso non può trovare applicazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...