Società controllate ridisegnate

Autore:Matteo Monaldi
Fonte:Italia Oggi pag: 32

Cfc. La legge di Stabilità approvata ieri in via definitiva renderà più circoscritto l’ambito di applicazione della disciplina fiscale in materia di imprese estere controllate. L’ex finanziaria elimina l’elenco tassativo degli Stati paradisiaci a favore di un criterio generale basato sulla comparazione del livello di tassazione applicato nello Stato estero rispetto a quello italiano. In particolare saranno considerati Stati o territori a regime fiscale privilegiato quelli il cui livello nominale di tassazione risulti inferiore al 50% di quello applicabile in Italia. Ai fini della tassazione separata dei redditi esteri imputati per trasparenza alla controllante italiana applicazione di un’aliquota minima d’imposta pari a quella Ires. Ciò sostituisce l’attuale disposizioni che prevede l’aliquota minima del 27%.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...