Fatture, la genericità costa caro

Autore:Andrea Bongi
Fonte:Italia Oggi pag: 14

La detrazione è a rischio per le fatture con descrizione generica. E’ questo l’orientamento dominanze della più recente giurisprudenza tributaria di merito e di legittimità. Se a una descrizione troppo generica della prestazione effettuata in fattura il contribuente non riesce a provare, documenti alla mano, il contenuto dell’operazione sottostante, il rischio di una rettifica dell’ufficio è tutt’altro che remoto. Rettifica che potrebbe prendere di mira l’inerenza e la congruità del costo sostenuto, ma anche il diritto alla detrazione dell’Iva esposta nella fattura stessa fino ad arrivare, nei casi più gravi, alla contestazione perfino dell’esistenza e realtà della prestazione stessa. Anche la Corte di giustizia Ue dovrà esprimersi a riguardo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...