Cambi di residenza verso l’estero nel mirino del Fisco

Autore: Alessandro Galimberti
Fonte: II Sole 24 Ore pag: 5
Anche la voluntary disclosure bis sarà accompagnata da misure ‘persuasive’. Se nel 2015 era stato il reato di auto riciclaggio a convincere migliaia di contribuenti al rientro dall’estero, ora per i renitenti incalliti si prepara un ‘incentivo’ non meno dirimente. La nuova legge punta sulla collaborazione dei Comuni in materia fiscale, un ruolo che in realtà finora non ha avuto successo. Ora, però, diventano obbligati a radiografare e poi a comunicare al Mef i movimenti anagrafici dei propri cittadini. Il testo della nuova Vd prevede che i Comuni informino entro sei mesi l’Agenzia delle Entrate delle richieste di iscrizione all’Aire. I controlli saranno retrodatati fino al 1°gennaio 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...