La rilevanza snellisce i bilanci

Autore: Franco Roscini Vitali
Fonte: II Sole 24 Ore pag: 29

Il bilancio di esercizio deve esporre le informazioni che hanno un effetto rilevante sul processo decisionale dei destinatari. Il Decreto legislativo 139/15 nel recepire la direttiva 34/13, ha inserito nell’art. 2423 del Codice civile il comma 4 che prevede la possibilità di non rispettare gli obblighi di rilevazione, valutazione, presentazione e informativa quando la loro osservanza ha effetti irrilevanti ai fini della rappresentazione veritiera e corretta, fermi restando gli obblighi di tenuta della contabilità e con obbligo di illustrazione nella nota integrativa. Si tratta dell’enunciazione del principio della ‘rilevanza’ di fatto già presente nel nostro ordinamento perché contenuto nei principi contabili Oic 11 e 13. Quest’ultimo con riferimento all’adozione di costi standard. Il principio contabile contiene alcune precisazioni relative ai ‘metodi alternativi’ che si possono utilizzare per la valutazione delle rimanenze: si tratta dei metodi del prezzo al dettaglio, dei costi standard del valore costante applicato a materie prime, sussidiarie e di consumo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...